INCONTRACI IN PROVINCIA di Pordenone

  • 23 Mar
    FUTURO DI PORDENONE: BOLZONELLO e CIRIANI 23 Mar 2017 18:00 to 19:00

    Incontro/confronto pubblico tra il Vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello e il Sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani, sulle politiche per il futuro di Pordenone. L'incontro sara' moderato

  • 02 Apr
    PORDENONE - Riunione del Circolo - congresso 2017 02 Apr 2017 08:30 to 12:00

    Il Circolo PD di Pordenone si riunirà domenica 2 aprile (dalle 9.30 alle 13.00) in Sala Teresina Degan, presso la Biblioteca Civica di Pordenone. Saranno presentate le tre mozioni congressuali e, a seguire,

  • 23 Mar - 02 Apr
  • 30 Mar
    BRUGNERA Ca' Brugnera Via Villa Varda, 4 30 Mar 2017 19:30 to 21:30

    UNA LEGISLATURA DI FATTI E RISULTATI. Resoconto e impegni per il futuro. Incontro pubblico con RENATA BAGATIN e RENZO LIVA Consiglieri Regionali.

  • 07 Apr
    PORDENONE Sala Teresina Degan P.zza XX Settembre 07 Apr 2017 17:30 to 19:30

    UNA LEGISLATURA DI FATTI E RISULTATI. Resoconto e impegni per il futuro. Incontro pubblico con RENATA BAGATIN e RENZO LIVA Consiglieri Regionali.

  • 30 Mar - 07 Apr

giuliano cescuttiÈ questo lo slogan della manifestazione che domani, alle 18 in piazzetta Cavour, si terrà in contemporanea con Colonia per dire no alla violenza sulle donne, per respingere la paura generata dai fatti di Capodanno in Germania, ma più in generale dalle tante forme di violenza di genere.

«Abbiamo aderito convintamente alla proposta venuta dal coordinamento delle donne democratiche del Nord Est, per testimoniare solidarietà alle donne vittime di violenza nella notte di San Silvestro, al di là della spiegazione che questi fatti troveranno in futuro, e contestare ogni strumentalizzazione dei fatti stessi ai fini di una facile propaganda» commenta il segretario provinciale del Pd, Giuliano Cescutti.

transgenderlogoIl partito regionale e i quattro provinciali difendono il provvedimento alla vigilia delle manifestazioni in piazza

“Sulle unioni civili non possiamo cedere di un passo: è una questione di civiltà e di rispetto dei diritti delle persone. Sul ddl Cirinnà dobbiamo andare avanti compatti”. Lo affermano la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim e i segretari delle quattro federazioni provinciali, Massimiliano Pozzo (Udine), Nerio Nesladek (Trieste), Giuliano Cescutti (Pordenone) e Marco Rossi (Gorizia), alla vigilia delle manifestazioni in sostegno del provvedimento sulle unioni civili in discussione in Parlamento, previste in settanta piazze italiane, Fvg compreso.

giuliano spagnolCARI DEMOCRATICI,

giungano a Voi tutti i più cari Auguri di Buone Feste e di un prospero 2016 ricco di impegni e sfide.

Quest'anno sono auguri speciali che Vi porgo, insieme a VITTORIA SPAGNOL, la nostra iscritta di Sacile che il 23 dicembre ha compiuto 100 anni.

Dopo lo striscione di CasaPound davanti alla sede del Pd, i segretari provinciale e regionale del partito sono ufficialmente intervenuti sul caso Marò. «La polemica sui marò contro il Pd è del tutto fuori luogo. Stupisce come esponenti politici che ricoprono e hanno ricoperto cariche istituzionali di peso si perdano in argomentazioni così futili: diano piuttosto un contributo sulle cose concrete» afferma il segretario del Pd provinciale di Pordenone Giuliano Cescutti. Quanto allo striscione della destra, «Lo condanniamo e rigettiamo con forza perché falso e offensivo». Secondo la segretaria regionale del Pd Antonella Grim «nei confronti dei fucilieri di Marina il Pd ha sempre espresso il massimo rispetto e vicinanza. Usciamo da logiche dal sapore antico per cui solo le forze politiche di destra sarebbero depositarie dell’amore per l’Italia e per la propria terra. Spiace – conclude – che il centrodestra abbia bisogno di reiterare certe argomentazioni per fare presa sul proprio elettorato».

italiacoraggiopiazza

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato

Due giorni di confronto e di dialogo con i cittadini italiani. Al termine della mobilitazione del Partito democratico “Italia coraggio!” sono state tantissime le persone che si sono incontrate nei 13 banchetti in tutta la provincia. Molte hanno deciso di iscriversi al PD durante la due giorni, mentre altre hanno lasciato i loro dati per rimanere in contatto e per dare la loro disponibilità a future iniziative.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca QUI