logo Pordenone
La celerità dell’inaugurazione della nuova sede del Polo Tecnologico è di certo una buona notizia per chiunque abbia a cuore l’innovazione: non è usuale che un’opera di questo respiro giunga a compimento in tempi addirittura inferiori alle attese: il 10 giugno, salvo imprevisti dell’ultima ora non auspicabili, sarà inaugurata la sede vicina al Villaggio del Fanciullo.
Nella medesima direzione, appare particolarmente positivo il fatto che gli spazi siano già tutti occupati, segno della sensibilità della nostra comunità per queste tematiche. Ma per aprirsi in una direzione davvero nuova è auspicabile che, come dichiarato, l’attenzione della società consortile sia posta sul risparmio energetico, sulla cui base sono costruiti molti laboratori, nei quali sono sperimentate anche forme di riscaldamento geotermico in misura superiore a quanto già visto sul territorio regionale.
Ma lo sviluppo del Polo Tecnologico sarà cruciale anche in altro settore : quello dell’occupazione
nel tentativo di coinvolgere una crescente quantità di nuovi assunti, dando spazio alle aziende
dotate di capacità di innovazione e di creatività, che sono da sempre caratteristiche peculiari
del nostro territorio. Particolare importanza in questo senso assume la sinergia con il Consorzio
Universitario, il quale, anche nella sua qualità di socio del Polo Tecnologico, potrà farsi traino della
sperimentazione e dell’innovazione.
Da questo punto di vista, anche nella prospettiva di un coinvolgimento di potenziali giovani
imprenditori, il Polo Tecnologico potrebbe pensare all’avvio di percorsi facilitati di avviamento di
nuove imprese ed i nuovi investimenti.

Pordenone, 30.3.2011

Il Segretario del Circolo
del Partito Democratico di Pordenone
(Walter Manzon)

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI