logo Pordenone

Ovvero le IDEE del PD al servizio di Pordenone

In città un governo di Centro-Destra è improponibile; PORDENONE corre in avanti e non si fermerà: le basi strutturali del cambiamento, sociali e culturali, sono ormai solide.

Una città che ha ribadito la sua capacità di modificarsi e di restare motore di produzione di ricchezza essenziale in regione, ma che deve fare i conti con una seria crisi economica globale che chiede risposte nuove e importanti per i suoi abitanti, che non vogliono perdere il livello di qualità della vita raggiunto.

Pordenone è città che negli ultimi dieci anni ha preso a rivivere la sua cultura e la sua socialità; la trasformazione è stata radicale ed è partita da una base solida e cioè dalla materialità delle sue strutture: il teatro “Verdi” in centro, l’Università a Borgomeduna, i parcheggi attorno al ring con le rotonde stradali, l’avvicinamento della stazione delle corriere a quella del treno, la Biblioteca Comunale nel cuore cittadino.

La città ha ripreso tono anche dal rilancio delle attività sportive, agonistiche e non, l’esperienza continuativa delle proposte culturali (Festival del Cinema Muto, PordenoneLegge e Estate in città). Pordenone, città di accoglienza, che ha vissuto un cambio sensibile nella presenza di nuovi cittadini, passati da qualche punto percentuale a ben il 15%.

In prospettiva l’obiettivo potrà anche essere quello di trasformare Pordenone in una smart city, secondo parametri fondamentali individuati in mobilità, ambiente, turismo e cultura, economia della conoscenza e della tolleranza, trasformazioni urbane per la qualità della vita.

Il programma politico nasce allora da una riflessione su come poter mettere in atto tutte quelle forme di mantenimento/innovazione per la città che garantiscano la continuità di una azione formidabile di rilancio riprendendo le criticità non risolte (Ospedale e Carcere) e continuando a dare concretezza ad un percorso di partecipazione, rinnovo e innovazione permanente in tutti gli ambiti di pertinenza dell’amministrazione comunale.

 

 

 

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI