Dal 10 Novembre 2008 senso unico da Pzza Borgomeduna verso la Chiesa della Santissima.

Dovrebbero partire nelle prossime settimane i lavori di sistemazione dei marciapiedi e dell’illuminazione pubblica in via San Giuliano. La gara, indetta dall’amministrazione comunale, ha visto la partecipazione di 64 imprese e tra queste ha vinto la società Realdon di San Biagio di Teolo, in provincia di Padova, che ha presentato un ribasso d’asta del 9,44 per cento, facendo scendere l’importo di aggiudicazione a 472 mila 250,83 euro. Un progetto contestato perché accompagnato dalle polemiche sul mantenimento o meno degli alberi, conclusesi con la decisione di salvaguardarli presa dal consiglio comunale. Il piano prevede, pur mantenendo l’ampiezza della carreggiata, di realizzare un marciapiedi più ampio sulla destra di via San Giuliano in modo da comprendere una pista ciclopedonale che sarà collegata con quella di via Nuova di Corva attraverso la lottizzazione Uberco. In questo modo si dà una parziale risposta alle esigenze di fruibilità della strada da parte degli utenti deboli. Proprio l’assenza di una adeguata pista ciclopedonale era stato uno degli elementi che facevano propendere per l’abbattimento dei lecci. Resta il fatto che nel primo tratto dell’arteria, verso l’incrocio di Borgomeduna, non ci saranno grosse variazioni rispetto alla situazione esistente, salvo una manutenzione dei marciapiedi compatibile con il mantenimento in vita delle piante. L’attuazione delle opere provocherà degli inevitabili rallentamenti nella circolazione, con l’introduzione, in alcuni momenti, del senso unico alternato. Alla consegna del cantiere manca solo la stipula del contratto. (ste.pol.)

Via San Giuliano, affidati i lavori

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI