Alla fine il sindaco ha deciso. E la scelta è di quelle forti: via San Giuliano resterà a senso unico, come ora: da piazza Borgomeduna verso la Fiera. Ribaltando quello che sembrava essere il pensiero originario, Bolzonello ieri mattina dopo un confronto con gli assessori (sulla decisione non tutti erano favorevoli, così come in maggioranza), ha spiegato che non vale la pena tornare al doppio senso di marcia. Resterà attiva anche la pista ciclabile. «La filosofia della scelta - ha spiegato - è legata sostanzialmente a tre punti. Il primo che tra un anno sarà terminata la rotonda di Borgomeduna e quindi via San Giuliano sarebbe tornata a senso unico. Troppi cambi di viabilità in poco tempo avrebbero creato solo problemi. Con alcuni accorgimenti sui quali sta lavorando l’assessore Mazzer, inoltre, dovremmo riuscire a rendere meno problematica la viabilità di contorno. Infine - ha concluso il sindaco - la pista ciclabile appena realizzata è già diventata un percorso molto frequentato che crea sicurezza su più direttrici. Non dimentichiamo poi che la riqualificazione della strada serviva anche per dare qualità della vita ai residenti». Nel dettaglio gli aspetti tecnici per evitare le attuali code saranno la collocazione sul ponte di Adamo ed Eva di un semaforo contasecondi per regolare il transito dei pedoni, sarà tolta la rotonda tra via Delle Grazie, via Mestre e San Giuliano, sarà sistemato l’incrocio tra via Mestre e via Nuova di Corva e sarà chiuso al traffico (escluso i residenti) l’accesso dalla lottizzazione Uberco che sbucava in via Nuova di Corva.

Loris Del Frate il Gazzettino

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI