Il centro-destra non partecipa al voto in circoscrizione e anche la civica si astiene Nominato Finardi, Vuaran vice. Quest’ultimo decade se verrà reintegrato Celante

Elezione con riserva e non senza polemiche alla circoscrizione di Torre, riunitasi per la prima volta, dopo le

elezioni di maggio, per eleggere la nuova rappresentanza.

Da circa un mese GIORGIO SCANU è il nuovo vicepresidente della circoscrizione di Torre.
A nome di tutto il P.D. della circoscrizione esprimo la mia profonda soddisfazione nel vedere come una persona di valore e profonda esperienza politica sia stata messa in un ruolo cosi' importante.
Questo passaggio rappresenta senza dubbio un valore aggiunto per il ns.quartiere e l'auspicio di una contrapposizione politica di sempre maggior peso rende ancora piu' interessante la circoscrizione - che , già prodiga di avvenimenti e manifestazioni - puo' ora esprimere un Partito Democratico ancora piu' propositivo per venire incontro alle esigenze della comunità.

Andrea Finardi -
Capo Gruppo P.D. in Circoscrizione di Torre.

Si estende ai quartieri di Torre e Borgomeduna il servizio svolto dai poliziotti e dai carabinieri di quartiere, nell’ambito del potenziamento deciso a livello nazionale. Gli operatori delle forze dell’ordine destinati a questa attività operano già in tre aree: quella tra le vie Mazzini, Bertossi, Cavallotti, Dante, Riviera del Pordenone, Pola e parco Galvani; l’ambito incluso tra le vie Mazzini, Bertossi, Cavallotti, Marconi, Grigoletti, del Fante, Montereale (fino al parcheggio dell’ospedale civile) e Oberdan; nella zona di viale Grigoletti e del quartiere di Roraigrande.

Domenica, 14 dicembre, alle ore 12.00, nel quartiere di Torre, si terrà la cerimonia di intitolazione della piazza.

Realizzata da circa dieci anni, con la demolizione dell'edificio della vecchia scuola "Guglielmo Marconi", la piazza è rimasta fino ad oggi senza nome.
Grazie alla mozione presentata dai consiglieri, dell' ex Margherita oggi PD, Finardi, Paoloni, Muzzin e Dianese, accolta all'unanimità da tutto il Consiglio, la Circoscrizione ha promosso lo scorso anno un Concorso di idee presso gli allievi della scuola media del quartiere perché, dopo accurate ricerche, suggerissero una serie di nominativi.

Situazione di stallo sul cotonificio Amman, caccia ai fondi regionali per quello di Torre. Sta di fatto che il recupero delle ultime testimonianze dell’archeologia industriale in una città che ha spesso cancellato il proprio passato rimane nel limbo. Col rischio, soprattutto per il sito più importante, quello di Borgomeduna, che la struttura letteralmente si disgreghi senza che il Comune possa fare nulla.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI