“Mentre restiamo ancora in attesa di una risposta dopo oltre 50 giorni dall’interrogazione sul mancato rispetto di criteri omogenei nell’attribuzione dei contributi 2009-2010 – afferma il capogruppo PD Giorgio Zanin – questa volta al centro dell’interrogazione c’è il rapporto tra l’operato dovuto della dirigente e quello inquietante della giunta.

CHIESTI DA CONSIGLIERI DEI GRUPPI DI OPPOSIZINE IN PROVINCIA (PD, IdV, Libertà Civica)

I consiglieri di opposizione in Provincia hanno presentato richiesta di emendamenti al Bilancio Pluriennale dell’ente, presentato in data 20.12 c.m., in previsione della discussione di domani

Gli emendamenti riguardano varie voci di spesa ritenute di prioritario e urgente interesse e intendono per lo più utilizzare i proventi previsti dai dividendi straordinari della partecipata ATAP, già deliberati dalla giunta in data 20 settembre 2010 ma non inseriti in bilancio, in attesa delle variazioni allo stesso in corso d’anno. Le opposizioni vogliono invece impegnare la Provincia fin da ora dal momento che alcune priorità sembrano evidenti e urgenti.

Provincia, la giunta chiede ai dirigenti 464 mila euro La replica: non sono dovuti. Il Pd: ulteriori verifiche

Ammonta a 464 mila 302,74 euro l’importo delle eccedenze delle indennità erogate ai dirigenti della Provincia rispetto all’ammontare del fondo per le quali la giunta dell’ente intermedio chiede la restituzione a fronte dei rilievi emessi dalla Corte dei conti. A sottolinearlo i consiglieri del Pd, Giorgio Zanin e Michele Padovese, che hanno appena ricevuto la risposta all’interrogazione che avevano presentato.

Il caso Aviano

Una petizione on line, ma anche prese di posizione politiche. Già perché nel vertice Nato di Lisbona cominciato ieri, a margine delle questioni ufficialmente affrontate come l’Afghanistan, per il mondo pacifista c’è la seria possibilità che si decida che gli ordigni nucleari che Germania e Belgio non vogliono più sul loro territorio, per ragioni di sicurezza, siano stoccati in Italia, ad Aviano, e in Turchia, a Incirlik, entrambe sedi di basi in cui operano forze armate Usa.

ogmIn questi giorni il centrodestra nazionale e regionale dimostrano ancora una volta la loro inaffidabilità. Annunciano e poi tornano silenziosamente sui loro passi, si propongono come forza del fare e poi non fanno avanzare realmente i progetti. Il caso dell’ospedale di Pordenone è emblematico. Ora a questi cattivi esempi pare accodarsi anche l’amministrazione provinciale, come si evince dalla volontà espressa dal Presidente di costituirsi parte civile nel procedimento penale per il caso OGM. Il 31 marzo scorso infatti, con largo anticipo rispetto alla bagarre estiva, il PD e tutti i gruppi di opposizione in Consiglio Provinciale avevano proposto un Ordine del Giorno di contrarietà e di impegno nel controllo delle coltivazioni.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca QUI