logo Pordenone

Il lavoro dei nostri Consiglieri a Pordenone

votoossprgc800x763Pordenone ha un nuovo Piano regolatore. La scorsa settimana, dopo una maratona di circa 18 ore (spalmata su due giorni), il consiglio comunale ha approvato in via definitiva lo strumento urbanistico con 24 voti a favore, 1 astenuto e 6 voti contrari.

Hanno ottenuto parere favorevole anche le risposte dell'amministrazione comunale alle riserve vincolanti della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e le controdeduzioni alle osservazioni/opposizioni dei cittadini (31 accolte, 68 parzialmente accolte, 67 respinte), ciascuna delle quali è stata votata singolarmente.

Con delibera successiva

è stato approvato con 24 voti a favore, 1 astenuti e 3 contrari anche il Regolamento dei crediti edilizi.

 

Una vittoria per il centrosinistra e per il Partito democratico, da sempre impegnato sul fronte dell’innovazione ambientale e sulla valorizzazione del territorio cittadino.

Soddisfazione espressa dal vicesegretario Pd cittadino Marco Cavallaro che, su Facebook, spiega: “Lo avevamo promesso 5 anni fa, e lo abbiamo fatto. Come? Con un processo partecipativo e in modo innovativo. Con strumenti dinamici come ad esempio la riconversione delle abitazioni per la produzione di energia pulita. Grazie a questo PRG non ci saranno nuove zone di espansione e vengono introdotti meccanismi selettivi, per premiare la sostenibilità e qualità ambientale. Un piano che valorizza il nostro fiume. Nostro perché è un valore aggiunto della città di Pordenone, da rispettare per la biodiversità e la sua storia. Con questo PRG il Noncello non sarà più un corpo estraneo alla città”.

Soddisfazione arriva anche dal nostro candidato sindaco Daniela Giust, che, dal proprio sito personale, definisce il nuovo Prg “importante e innovativo” per Pordenone.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI