logo Pordenone

Il Partito Democratico ha presentato un’interrogazione per stimolare l’Amministrazione Comunale a promuovere delle iniziative volte a limitare l’abbandono dei mozziconi di sigaretta. Le “cicche”, infatti, contengono in forma concentrata svariate sostanze nocive che rischiano di contaminare la catena alimentare. La loro dispersione nell’ambiente, oltre a compromettere il decoro urbano, è dunque fortemente inquinante e pericolosa. Per limitare il problema, lo scorso anno è entrata in vigore una legge che punta sulla prevenzione anche introducendo delle sanzioni a carico degli incivili. Gettando lo sguardo a terra, però, è facile constatare come purtroppo anche a Pordenone il fenomeno dell’abbandono sia ben lungi dall’essere stato debellato. Di qui la richiesta alla Giunta di verificare, un anno dopo l’entrata in vigore del provvedimento, non solo se la Polizia Municipale abbia svolto dei controlli ma anche se il numero dei raccoglitori collocati sul territorio comunale sia adeguato o vada ulteriormente potenziato. Al fine di agevolare il corretto smaltimento delle “cicche”, si potrebbe anche sviluppare una campagna di sensibilizzazione che renda la popolazione maggiormente consapevole dell’impatto negativo che la loro dispersione nell’ambiente comporta e contempli la distribuzione gratuita di porta mozziconi tascabili.

RISPOSTA: l'Amministrazione Comunale ha annunciato delle iniziative volte a contrastare l'abbandono dei mozziconi di sigaretta. (vedi articolo allegato)

INTERROGAZIONE

Oggetto: iniziative volte a contrastare l’abbandono dei mozziconi di sigaretta.

I sottoscritti Consiglieri comunali,

premesso che

- nei mozziconi si concentrano le sostanze nocive contenute nella sigaretta;

- se non correttamente smaltite, le “cicche” inquinano l’ambiente e compromettono il decoro

urbano;

- la legge n° 221/2015 vieta l'abbandono di mozziconi dei prodotti da fumo sul suolo, nelle acque e

negli scarichi, ponendo delle sanzioni a carico dei trasgressori;

- anche a Pordenone, purtroppo, è facile trovare delle “cicche” gettate a terra e nelle caditoie;

interrogano

l’Amministrazione Comunale per conoscere:

- se la Polizia Municipale abbia svolto dei controlli e quante sanzioni siano state elevate agli incivili

dall’entrata in vigore della nuova normativa;

- se il numero dei raccoglitori collocati sul territorio comunale sia adeguato o vada ulteriormente

potenziato;

- se intenda sviluppare una efficace campagna di sensibilizzazione volta a prevenire l’abbandono

delle “cicche” non solo rendendo la popolazione maggiormente consapevole dell’impatto negativo

che la loro dispersione nell’ambiente comporta ma anche attraverso la distribuzione gratuita di

porta mozziconi tascabili.

Pordenone, 13/03/2017

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI