logo Pordenone

daniela300x450Dopo diversi mesi alla finestra, il Partito democratico ha infine rotto gli indugi. E, nella riunione di coordinamento di lunedì sera, ha designato il proprio candidato sindaco per le comunali in programma il giugno prossimo.

Si tratta della segretaria comunale Daniela Giust. 

Alla testa del circolo cittadino dal giugno scorso, Daniela – che siede anche in Consiglio Comunale - si è caratterizzata per una gestione sicura e autorevole del partito in un periodo non semplicissimo a livello politico e amministrativo.

L’impulso che la segretaria ha riversato nei confronti dell’amministrazione comunale si è rivelato fondamentale nei recenti passaggi consiliari che hanno visto o vedranno l’approvazione di importanti provvedimenti, come l’accorpamento delle case di riposo o il superamento delle circoscrizioni, che saranno sostituite da un nuovo organismo intermedio tra amministrazione e cittadini. 

mani unite coordinamentoBasta con le circoscrizioni

O meglio: i parlamentini di quartiere non verranno aboliti ma sensibilmente trasformati.

È quanto è emerso dal coordinamento del Pd pordenonese, tenutosi giovedì scorso nella sede del partito.

Dopo innumerevoli dibattiti, talvolta anche aspri, sia nelle sedi politiche che in quelle istituzionali, finalmente si è deciso di mettere mano ad un meccanismo che necessitava di un corposo restyling. E così, anche per mettere a tacere il continuo “fuoco amico”, il coordinamento si è espresso nel senso di superare la “politicità” delle circoscrizioni.

prefetturaABOLIZIONE DELLA PREFETTURA

Il Partito Democratico di Pordenone esprime forte preoccupazione per la ventilata ipotesi di abolizione della Prefettura, della Questura e del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, in attuazione del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, per le ricadute che tale provvedimento potrebbe avere sul territorio, senza trascurare il possibile ridimensionamento di altri Uffici ministeriali (Lavoro, Beni Culturali, Economia, ecc.), Agenzie, Inps e Inail.

mani che si stringono coordinamentoIl Partito democratico di Pordenone si prepara alla campagna elettorale. Nel corso della riunione di coordinamento andata in scena giovedì 22 ottobre presso il circolo di Via Sturzo, i democratici cittadini hanno gettato le basi per quella che sarà la strategia da qui ai prossimi mesi.

Che ruoterà tutta attorno al programma elettorale. “Prima viene il programma, poi il toto-nomi”, ha ripetuto più volte la segretaria Daniela Giust.

A seguito delle dimissioni da Segretario del Circolo presentate da Michele Padovese ("ragioni professionali mi portano sempre più spesso lontano dall nostra città"), il Partito democratico di Pordenone, nel corso del cordinamento dello scorso 21 maggio, è giunto alle seguenti conclusioni.

In primo luogo, c'è stato unanime accordo nel destinare all'Assemblea degli iscritti il compito di eleggere il nuovo segretario. Il diritto di voto sarà in capo agli iscritti al 31 Dicembre 2014 e ai nuovi iscritti via on-line  alla data del 21 maggio.

In secondo luogo, per assicurare la rapidità del processo di nomina del nuovo Segretario, viene dato  mandato al Presidente del Circolo Velia Cassan  di convocare l’Assemblea del Circolo per Venerdì 19 Giugno.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI