logo Pordenone

Il Partito democratico di Pordenone ha deciso di sostenere “100 piazze per il clima”, una manifestazione promossa da numerose associazioni di volontariato e di promozione sociale, organizzazioni sindacali e tanti altri gruppi di cittadini sensibili alle tematiche ambientali per fermare la dissennata “febbre” del pianeta.

A questa festa delle energie pulite si accompagna una raccolta di firme per la proposta di legge di iniziativa popolare sullo sviluppo dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili, per la salvaguardia del clima al fine di stimolare il Parlamento a dotare l’Italia di una legge che dia regole e certezze allo sviluppo dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili .

«Le parole chiave dell’impegno “verde” del Partito democratico – sottolinea il segretario cittadino, Walter Manzon – sono ben presenti nelle proposte di green economy per l’Italia, ovvero: riqualificazione energetica degli edifici; una mobilità più sostenibile; la promozione di imprese che operino nella produzione e accumulo di energia da vere fonti rinnovabili. Parole come raccolta differenziata e verde cittadino, grazie all’operato dell’amministrazione attuale, sono state il cardine su cui Pordenone è arrivata così in alto nella classifica delle città più sostenibili».

Le vere fonti rinnovabili di energia «costituiscono – continua Manzon – la chiave per un futuro fuori dal nucleare, che dia nel contempo una risposta decisa alla crisi economica e occupazionale attraverso la costruzione di nuove filiere industriali. Per questo il Pd si schiera a sostegno di una scelta oltre il nucleare nella nostra e in cento piazze d’Italia».

Messaggero Veneto

DOMENICA, 07 NOVEMBRE 2010

Pagina 4 - Pordenone

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI