logo Pordenone
daniela300x450LETTERA AGLI ISCRITTI DEL PARTITO DEMOCRATICO - CIRCOLO DI PORDENONE
 
Ciao
Non c’eravamo tutti, noi iscritti, all’Assemblea del 19 giugno: mancavano molte persone a un appuntamento che non si qualificava granchè per densità e pregnanza degli argomenti che solitamente una Assemblea dovrebbe essere chiamata a discutere.
Era, come dire, un appuntamento “interno” che ci ha messo sotto gli occhi con cruda durezza la realtà che abbiamo davanti: quella di un Partito che deve riflettere bene su che cosa vuole essere, sul senso stesso del suo esistere, sul vizio antico ma attualissimo di contare e ricontare “CHI STA CON CHI”….
Ciononostante ringrazio tutti per la grande fiducia che mi è stata data per rivestire il ruolo di Segretario del Circolo PD di Pordenone.
E rilancio subito nel dirvi che è mia intenzione, dichiarata già la sera dell’Assemblea, di ripartire guardando decisamente avanti e quindi chiamando a raccolta TUTTI coloro che – ciascuno per le proprie convinzioni e disponibilità – vogliono dare una mano a rafforzare la presenza del nostro Partito a Pordenone e in Provincia.
Siamo in un momento storico dove l’esistenza stessa dei partiti politici è chiamata in causa. Dal mio punto di vista bisognerà affrontare con grande chiarezza quel “ dorato isolamento” in cui spesso i partiti amano ancora vivere….
 Crediamo che passare ore e ore a discutere tra di noi sia di per sé un’azione qualificante, che ci dà titolo per ritenerci (in quanto iscritti) migliori di altri che iscritti non sono, ma che magari partecipano in maniera altrettanto intensa alle  vicende dell’oggi. 
Un confronto quindi va fatto sul senso del nostro fare politica, che credo dovrà dotarsi di un ritmo più intenso e di una capacità decisionale che renda visibili all’esterno le nostre scelte e i nostri percorsi.
Il Partito Democratico, pur con la forte dialettica interna che lo caratterizza da quando è nato (penalizzandone non poco le azioni), deve fare uno sforzo di compattezza e di maturità. Sta veramente avanzando un’onda lunga di crisi di convivenza sociale, di allarmismo, di insofferenza diffusa, di contrasto 
tra le parti, e sono convinta che il PD possa fare da argine a questa deriva disfattista, volgare e pericolosa.
Bisogna quindi mettere in campo persone che portino con sé idee convincenti, visioni lunghe, pazienti ma decise; persone e idee che dicano parole chiare su quale mondo vogliamo vivere, su quale sfondo di futuro cerchiamo di costruire.
E su questo sfondo collocare  progetti, inventare azioni, incoraggiare aperture  e confronto.
Chiedo allora a tutti voi di esserci, di mettere da parte  i pregiudizi che inquinano lo slancio operativo del nostro Partito, per lavorare compatti anche in vista della stagione prossima che ci vedrà impegnati per  le amministrative della prossima primavera.
Da parte mia ci metterò tutto l’impegno e la disponibilità di cui sono capace; ma tutto il PD si giocherà una grande opportunità, per la quale sarà necessario allargare i nostri contatti, fare nuovi iscritti, sentire gli elettori delle primarie, i simpatizzanti, gli indecisi….
A questo collegamento trovate il programma 2015 per l’azione del PD pordenonese del prossimo periodo.
Dateci un’occhiata: 
aspetto commenti e suggerimenti, e per questo vi chiedo di contattarmi all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
E’ UNA BELLA PARTITA. GIOCHIAMOLA CON PASSIONE, LEALTA’, FIEREZZA.
 
Grazie!
 
Pordenone, 5 luglio 2015                                            La Segretaria del Circolo di PN
                                                                                               Daniela Giust
 

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI