logo Pordenone

programma20151) Massima convergenza possibile degli iscritti sulla nomina del nuovo segretario (necessaria per condividere e concretizzare il percorso politico dell’immediato futuro)

2) Rilancio di un PD cittadino forte e coeso, capace di intervenire in modo autorevole sulle questioni politiche, sociali, economiche, culturali del territorio, in collegamento con i nuovi soggetti delineati dalle UTI e in sinergia con le Riforme promosse dal PD a livello nazionale e regionale (Sanità, Autonomie Locali, Istruzione, Cultura, Politiche sociali e del lavoro), anche in chiave critica

3) CONTINUITA' con l’impostazione della segreteria Padovese per quanto riguarda:

A) Stimolo e supporto alla Giunta comunale di Pordenone affinchè porti a termine le scelte politiche compiute (Piano Regolatore, Piano della mobilità, PISUS…) rendendo evidenti i traguardi raggiunti nel mandato elettorale che sta per concludersi

B) Coinvolgimento di tutte le risorse interne ed esterne al Circolo per la costruzione di un progetto politico condiviso che faccia del PD la forza politica migliore della Città, la più accreditata a governare in modo innovativo, dinamico, competente anche nella prossima legislatura, coerentemente con la visione democratica, aperta e inclusiva che appartiene alla mission del PD.

In particolare, si ritiene necessario che:

- Il Segretario sia interlocutore costante e autorevole del Sindaco, dei rappresentanti politici locali, provinciali, regionali del PD, per un confronto politico continuativo e costruttivo 

- Il Circolo di PN crei contatti efficaci con altri Circoli territoriali del PD 

- La segreteria e il coordinamento abbiano un collegamento regolare e significativo con il gruppo consiliare, la giunta, il capogruppo PD in consiglio comunale

- Siano promossi contatti e collaborazioni con Enti, Associazioni e Istituzioni del territorio per un arricchimento e una diffusione sempre maggiore del Progetto politico del PD

- Il Circolo avvii una campagna tesseramenti in grado di aumentare sensibilmente il numero degli iscritti, diminuito negli ultimi tempi, in modo da stimolare la partecipazione democratica alla vita del PD. Sarà necessario individuare metodi partecipativi che vedano la base del Partito protagonista di un percorso di coinvolgimento democratico (a questo proposito potrà essere interessante promuovere dei sondaggi di opinione degli iscritti, sviluppare la cultura e la formazione politica attraverso incontri formativi, visite culturali ecc…)

- Il Segretario avvii quanto prima in sede di Coordinamento e di Assemblea di iscritti e simpatizzanti un confronto che porti alla definizione di un programma elettorale per le prossime amministrative 2016. Attorno a tale programma verra’ quindi avviata la discussione sul profilo del futuro candidato Sindaco della Città e sulla definizione delle alleanze

- Il Segretario riprenda il percorso per la realizzazione del Bilancio Sociale avviato nel 2011

C) Prosecuzione del lavoro dei gruppi già avviati, per circoscrivere alcuni MACROTEMI importanti sui quali far convergere lo sforzo del nuovo programma elettorale. I gruppi fanno attualmente riferimento alle seguenti aree tematiche:

-Lavoro ed Economia

- Scuola e Istruzione

-Cultura

-Casa e Ambiente cittadino

-Welfare

-Politiche giovanili

-Ambiente

-Immigrazione

-Diritti

D) Molte sono le TEMATICHE urgenti con le quali il PD dovrà confrontarsi :

- le Politiche giovanili e le forme sempre più insistenti del disagio giovanile

- la ripresa economica nella veste del rilancio delle imprese e nella creazione di start up che siano laboratori di idee ( nell’incrocio tra vocazione economica del territorio e innovazione)

- la salute dei cittadini (Ospedale, Cittadella della Salute, Piani di Zona)

- il piano regolatore come traduzione concreta di un modello di città

- una politica rivolta alla valorizzazione della popolazione anziana e a nuove forme di abitazione (Housing sociale)

- Istruzione (rilancio del progetto di un Dipartimento Universitario a PN)

- Cultura: valorizzazione delle numerose eccellenze pordenonesi in campo artistico (Musica, Arti figurative, Fumetto, Letteratura, Cinema)

- La tematica dei diritti (omofobia, testamento biologico, handicap, minori…)

- Immigrazione (sostenere le politiche regionali dell’accoglienza diffusa)

- Volontariato (supporto costante e creazione di una rete di Associazioni)

- Formazione politica(corsi per amministratori)

- Rapporti con gli iscritti, gli elettori e nuove forme di partecipazione

- Il problema della Comunicazione: Andrà rafforzata la comunicazione, anche usando i social

a) Interna (creare con iscritti e simpatizzanti occasioni periodiche di incontro e di scambio

di idee/opinioni, in modo che il contatto con gli iscritti sia effettivo e non solo relegato

ai momenti formali dell’Assemblea)

b) Esterna: è necessario che il PD cittadino si esprima in modo significativo sui principali

problemi della città. Bisogna esserci!

Il metodo per affrontare le tematiche citate e individuarne i punti significativi sarà quello partecipativo, basato cioè sul confronto continuo con i molti (iscritti o simpatizzanti) che a titolo personale e/o professionale si dedicano già da tempo a una o più problematiche e che quindi hanno un bagaglio di conoscenze che il PD cercherà di capitalizzare e di articolare in un progetto complessivo.

Tale metodo non può prescindere dal rispetto di regole, che devono sempre garantire la massima trasparenza e correttezza nei processi operativi e decisionali del PD.

Questo il percorso, ricco e impegnativo, per mettere a segno nei tempi opportuni quel programma di governo della città attorno al quale confrontarci con le altre forze politiche del centro sinistra e del civismo per le future alleanze e per la scelta del candidato Sindaco.

 

 

Su questa pagina trovate il programmaper l’azione del PD pordenonese del prossimo periodo.
Dateci un’occhiata: 
aspetto commenti e suggerimenti, e per questo vi chiedo di contattarmi
SCRIVENDO a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Continuando a navigare, accetti l'uso dei cookie, anche di terze parti per migliorare la tua navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più clicca QUI